Descrizione Progetto

Regia

Daniele De Michele

Soggetto e Sceneggiatura

Daniele De Michele, Andrea Segre

Fotografia

Salvatore Landi

Montaggio

Donatella Ruggiero

Musica Originale

Marco Messina e Sasha Ricci

Prodotto da

Malìa, Rai Cinema

Sinossi:

La cucina popolare italiana, amata e imitata in tutto il mondo, sta morendo. Ma in tanti provano a salvarla. Il film segue quattro personaggi da inizio a fine giornata di lavoro. Il passare delle ore scandisce la presentazione di ogni personaggio. Sono stati scelti quattro personaggi che potessero rappresentare la cucina italiana, rispettando le varie caratteristiche che la compongono: Nord e Sud, uomini e donne, giovani e anziani. Quattro “villani” che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi delle infinite resistenze e reticenze ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo. Quattro personaggi con le loro famiglie per poter verificare se la cucina italiana sia ancora un patrimonio vivo, se il passaggio di informazioni tra generazioni esiste ancora, se la cucina italiana così come l’abbiamo ereditata si salverà o scomparirà.

Personaggi:

Modesto Silvestri, quarantina di anni. Allevatore e la figlia Brenda, diciottenne. Irpinia
Salvatore Fundarò detto Totò, 27 anni. Contadino e Cantastorie. Alcamo – Sicilia
Luigina Speri, 60 anni. Contadina e allevatrice. Monti del Pasubio – Trentino
Michele e Santino Galasso, fratelli 50enni. Pescatori e coltivatori di cozze. Taranto – Puglia
Lino Maga. Vignaiolo. Oltrepò- Pavese

Premi e festival:

  • Viva il Cinema! Journées du film italien à Tours 2019: Documentaires
  • Cinema Italian Style – Seattle 2018
  • Festival du Film Italien de Villerupt 2018: Panorama
  • La Biennale di Venezia 2018: Giornate degli Autori – Notti Veneziane – Mention FEDIC Il Giornale del Cibo
  • Villerupt Italian Film Festival 2018: Panorama